Partner, Italy - New York City - Chicago - Boston
Partner, Italy - New York City - Chicago - Boston

C’è tempo fino alle ore 12 del prossimo 26 marzo per presentare domanda di partecipazione progetto promozionale “We Campania“. L’evento, in programma a New York dal 17 al 20 aprile 2012, tende a realizzare una azione di promozione delle risorse turistiche regionali, con particolare riferimento ai piccoli borghi. Ma, tenendo conto del significativo rapporto intercorrente in Campania tra risorse turistiche, patrimonio culturale, enogastronomia e prodotti tipici dell’artigianato locale, il progetto si propone di realizzare un’azione promozionale integrata nell’ambito di tali settori. L’avviso, pubblicato sul sito della Regione Campani all’indirizzowww.wecampania.it. è rivolto a imprese turistiche in forma singola o associata, imprese che producono e/o commercializzano prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato campano, Enti ed Istituzioni pubbliche. L’Assessorato regionale al Turismo ed ai Beni Culturali conferisce all’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta l’ incarico di progettare e realizzare l’azione di promozione. In programma nel corso dell’evento incontri B2B tra operatori campani e americani nel corso dei quali saranno presentati appositi pacchetti promozionali. Organizzato per i settori Enogastronomia ed Artigianato un seminario informale con importatori e buyers americani, allo scopo di informare gli imprenditori campani sulle opportunità e sulle specifiche problematiche connesse all’importazione in USA di prodotti provenienti dalla Campania. Il meeting è organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Americana di New York.

REGIONE

 

Come&Taste, letteralmente vieni ed assaggia, è lo slogan con cui la camera di commercio italo-americana ha invitato alcuni tra i più importanti buyers statunitensi a gustare le eccellenze della regione Campania. La BreakPointADV di Napoli e la The One di Sorrento, partner italiani del progetto, hanno selezionato alcune importanti aziende dell'enogastronomia locale oltre a titolati ristoranti di Napoli, Capri e della penisola sorrentina in cui sono state realizzate cene e degustazioni di grande eccellenza. Alla presenza di Federico Tozzi, segretario generale della camera di commercio italo-americana, gli ospiti stranieri hanno selezionato e approfondito la propria conoscenza su prodotti di pregio direttamente nei territori di produzione, tra questi il Limone di Sorrento IGP degustato in un limoneto a picco sul mare e vini autoctoni custoditi in antiche grotte di tufo scavate a mano. Gli incontri con gli imprenditori locali e la visita ai luoghi di produzione hanno favorito la nascita di nuovi ed importanti rapporti commerciali per l'espansione del prodotto tipico campano negli States. In questo contesto gli organizzatori hanno colto l'occasione per proporre la regione Campania anche come meta turistica inserendo nel tour la visita a Sant'Agnello, comune della costiera sorrentina, in cui la splendida accoglienza del Sindaco, Gian Michele Orlando, ha arricchito la permanenza dei buyers con curiosità e magie di un autentico paradiso. La visita a Capri ha poi sublimato il ...

Come&Taste: le eccellenze italiane alla conquista del Mondo

Redazione online

BUSINESS

Sicilia-Usa: cooperazione su turismo, agroalimentare e vitivinicolo

Incontro preparatorio alla missione incoming
con operatori statunitensi delle filiere

CATANIA – Turismo, agroalimentare e vitivinicolo. Il 22 marzo alle 10,30, alla Camera di Commercio di Catania, Confindustria Sicilia, partner di Enterprise Europe Network, organizza in collaborazione con la Camera di Commercio di New York un evento di presentazione sulle opportunità di business fra Italia e Stati Uniti, destinata agli operatori delle filiere.

MISSIONE - L’evento punta a mettere in luce la possibilità di favorire i rapporti, le relazioni, la creazione di partnership e future collaborazioni tra il tessuto economico imprenditoriale siciliano e il mercato nordamericano, in previsione di una prossima missione di incoming che si terrà entro l’estate 2013.

GLI INTERVENTI - All’incontro operativo parteciperanno il Presidente di Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo, Ornella Laneri, il vice Presidente di Confindustria Sicilia, Nino Salerno, il segretario generale della Italy-America Chamber of Commerce di New York, Federico Tozzi; il Chief Executive Officer della American Travel Service NYC, Luigi Nappo, Rinaldo DeSantis di Luca Santi Foods, Ryan Imbriale di Faropian Wines.

Il mercato statunitense e le imprese salernitane. Al via un progetto di collaborazione tra le due sponde dell’oceano per incrementare l’export e, al tempo stesso, promuovere il turismo. (210313 Giancarlo Frasca)

Salerno guarda al mercato americano per sviluppare l’export delle proprie aziende enogastronomiche ed incrementare le presenze turistiche, puntando anche e soprattutto sulle eccellenze culturali. In quest’ottica rientra Salerno-New York, un’occasione di sviluppo, il progetto promosso in collaborazione con la Camera di Commercio Italo Americana della città della grande mela. La prima giornata ha offerto un confronto tra imprenditori salernitani, associazioni di categoria ed alcuni buyers italo-americani accompagnati dal segretario generale dell’ente camerale di New York Federico Tozzi che ha sottolineato le grandi prospettive di sviluppo offerte alle aziende italiane e salernitane e particolare purché sappiano organizzarsi in maniera adeguata, ad iniziare da determinate dimensioni, tali da poter affrontare un mercato così vasto, forte di 300 milioni di consumatori. Dimesioni da raggiungere non solo in forma singola ma anche associata, come hanno ribadito gli organizzatori.
Il confronto odierno è stato soltanto il primo passo verso un prgramma di partneship più ampio0 che portarerà anche ll’organizzazione di una settimana della cucina salernitana New York, per proporre direttamente ai consumatori americani i prodotti tipici grazie all’impegno degli chef campani.

22/04/2013

La presentazione nella sede di Confindustria
ConfindustriaSalerno, conferenza, SalernoNewYork, IndustrieAgroalimentare, Turismo
Mauro Maccauro e Vincenzo De Luca durante la conferenza a Confindustria Salerno
 
 
 
 
 

 

Un appuntamento che ha dato la possibilità alle aziende interessate del settore agroalimentare e turistico della provincia di Salerno di approfondire la possibilità di avvicinarsi alla distribuzione statunitense e di acquisire tutte le informazioni in vista dei prossimi incontri B2B (che si terranno tra maggio e giugno) con i componenti di una delegazione di buyers d’oltreoceano. Si è svolta questa mattina, nella sede di Confindustria Salerno, la seconda parte dell’iniziativa che ha lo scopo di favorire la creazione di nuovi canali commerciali per le imprese della provincia di Salerno nei settori agroalimentare e turistico.

 

Sono circa trentatre le aziende interessate, che vanno dal settore vitivinicolo all’agroalimentare, dai produttori di liquori alla torrefazione di caffè alle agenzie di viaggi/tour operator. Dopo la pausa estiva, inoltre, seguirà una missione negli States delle aziende partecipanti selezionate.

 

«Questa è un’occasione per creare una vera rete di impresa - ha dichiarato il presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro -. In Campania il settore delle esportazioni è diminuito del 10% rispetto allo scorso anno  Un dato positivo viene dalle nostre esportazioni verso gli Stati Uniti che sono aumentate del 25%. Si guarda a paesi come la Cina e l’India ma credo che il 21esimo secolo sarà il secolo degli Stati Uniti. C’è da mettere al centro l’appeal che ha il nostro territorio per gli stranieri, i nostri marchi hanno appeal. Confindustria in questo senso è in campo e abbiamo chiesto alla Camera di Commercio di sviluppare misure importanti per l’internazionalizzazione».

 

Lo scorso 21 marzo, presso il Comune di Salerno, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di “Salerno – New York: un’occasione di sviluppo (enogastronomia, turismo e cultura)”, in collaborazione con la Camera di Commercio italo-americana di New York e la società specializzata in Internazionalizzazione aziendale THE ONE (che segue il progetto in qualità di partner operativo). Questa mattina si è tenuto l’incontro preparatorio al prossimo step e la presentazione operativa del progetto è stata affidata a Lorenzo Zurino, CEO “The One”.

 

«Il Comune di Salerno, in qualità di capoluogo, ha voluto essere promotore di questa iniziativa, che è stata avviata circa un mese fa, rivolta agli imprenditori del settore agroalimentare e del turismo - ha detto il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca -. Un’iniziativa che vuole favorire la possibilità di creare economia, di creare nuovi canali commerciali per i vari operatori che vivono nel nostro territorio della provincia di Salerno. Tra maggio e giugno, poi, arriveranno una settantina di buyers americani per concretizzare veri e propri accordi».

 

Tra le aziende coinvolte, anche alcune che riguardano la ceramica, per l’oggettistica connessa al settore agroalimentare.

 

«Abbiamo bisogno di due cose nel rapporto con i paesi che gravitano in quelle zone: una grande qualità della nostra offerta di servizi ed è decisiva la qualità delle relazioni - ha continuato De Luca -. C’è bisogno di una grande serietà per mantenere i rapporti, bisogna essere seri e puntuali nel rispetto delle regole. In questo contesto ci siamo candidati a essere una delle 20 città italiane che avranno un rapporto diretto con l’Unione Europea per la nuova programmazione dei fondi. Stiamo lavorando per adeguare il territorio all’idea di sviluppo turistico di Salerno e provincia».

 

La città di Salerno, notoriamente conosciuta come città di mare, ha registrato un boom turistico in inverno, in occasione dell’iniziativa “Luci d’Artista”. Ora la realizzazione di questo progetto che vuole dare la possibilità alle aziende dei settori agroalimentare e turistico di incontrare le esigenze del mercato americano.

 

«Le nostre aziende avranno l’opportunità di confrontarsi con un mercato ricco - ha concluso il primo cittadino salernitano -. Due sono i punti importanti da tenere conto: l’alta qualità del prodotto e la massima serietà nei rapporti commerciali. Agli operatori, in questo momento politico ed economico difficile, faccio un appello: abbiate fiducia.  Due le condizioni però da seguire: il rispetto delle relazioni sociali e il rispetto per l’ambiente. Noi non ci siamo arresi, Salerno è uno dei pochi territori più dinamici d’Italia». 


Anna Elena Caputano 



“Sicilia-USA, opportunità di cooperazione internazionale”
Incontro preparatorio alla missione incoming con operatori statunitensi delle filiere
turismo, agroalimentare, vitivinicolo
Camera di Commercio di Catania, 22 marzo 2013, ore 10,30

 

Il prossimo 22 marzo alle ore 10,30, presso la Camera di Commercio di Catania, Confindustria Sicilia, partner di Enterprise Europe Network, organizza in collaborazione con la Camera di Commercio di New York un evento di presentazione sulle opportunità di business fra Italia e Stati Uniti, destinata agli operatori delle filiere:

Turismo, Agroalimentare, Vitivinicolo.

L’evento punta a mettere in luce la possibilità di favorire i rapporti, le relazioni, la creazione di partnership e future collaborazioni tra il tessuto economico imprenditoriale siciliano e il mercato nordamericano, in previsione di una prossima missione di incoming che si terrà entro l’estate 2013.

All’incontro operativo parteciperanno il Presidente di Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo, Ornella Laneri, il Vice Presidente di Confindustria Sicilia, Nino Salerno, il Segretario Generale della Italy-America Chamber of Commerce di New York, dott. Federico Tozzi; il Chief Executive Officer della American Travel Service NYC, dott. Luigi Nappo, Rinaldo DeSantis di Luca Santi Foods, Ryan Imbriale di Faropian Wines.

A pochi mesi dall’apertura di Expo 2015 a Milano, Salerno diventa la sede dell’«Italy Food World Summit», promosso dal gruppo Vègè con il patrocinio del ministero delle Politiche Agricole, per un confronto internazionale su molti degli argomenti che si discuteranno nel campo dell’alimentazione. Per ribadire in maniera forte la rilevanza dell’industria alimentare italiana per l’economia nazionale, e tutto ciò che essa rappresenta – anche in termini di immagine – per il nostro Paese e nel Mondo. Un evento di caratura internazionale che vedrà la partecipazione di numerosi ospiti provenienti da Stati Uniti, Russia ed Emirati Arabi. Due giornate - il 5 e 6 febbraio - in cui i relatori affronteranno le proposte tematiche grazie ad un format mirato a favorire l’interazione, lo scambio e il confronto.

 

Sicilia-USA Catania 22 marzo 2013

venerdì 22 marzo 2013 dalle 09:00 alle 14:00

Camera di Commercio di Catania, Via Cappuccini 2

“Sicilia-USA, opportunità di cooperazione internazionale”

Incontro preparatorio alla missione incoming con operatori statunitensi delle filiere
turismo, agroalimentare, vitivinicolo
Camera di Commercio di Catania, 22 marzo 2013, ore 10,30

 

Il prossimo 22 marzo alle ore 10,30, presso la Camera di Commercio di Catania, Confindustria Sicilia, partner di Enterprise Europe Network, organizza in collaborazione con la Camera di Commercio di New York un evento di presentazione sulle opportunità di business fra Italia e Stati Uniti, destinata agli operatori delle filiere:

Turismo, Agroalimentare, Vitivinicolo.

L’evento punta a mettere in luce la possibilità di favorire i rapporti, le relazioni, la creazione di partnership e future collaborazioni tra il tessuto economico imprenditoriale siciliano e il mercato nordamericano, in previsione di una prossima missione di incoming che si terrà entro l’estate 2013.

 

La presentazione dell’accordo, e delle opportunità di commercializzazione delle eccellenze salernitane negli Stati Uniti d’America, è in programma domani giovedì 21 marzo, a partire dalle ore 9, presso il salone del gonfalone nel Palazzo di Città in via Roma a Salerno. L’appuntamento è aperto a tutte le aziende del comparto enogastronomico, turistico e culturale (di piccole, medie e grandi dimensioni) interessate a sviluppare collaborazioni commerciali con partner statunitensi.
Intervengono il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e Federico Tozzi segretario generale della Camera di Commercio Italo-Americana di New York che sarà accompagnato da alcuni buyers italo-americani.

(22 marzo 2013 ore 18.48)

Sicilia: imprese incontrano buyers Usa a Catania

Catania, 22 mar. (Adnkronos) - Confindustria Sicilia punta su turismo, filiera agroalimentare e vitivinicola per conquistare i mercati statunitensi. Oltre 70 imprese isolane hanno partecipato, infatti, nella Camera di commercio di Catania ad un incontro con tre buyers Usa organizzato in collaborazione con Enterprise Europe Network e con la Camera di commercio di New York in vista, si legge in una nota, di una possibile missione di operatori statunitensi in programma in Sicilia nei prossimi mesi. "C'e' una grande fame di Sicilia negli Stati Uniti -ha spietato il presidente di Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo Ornella Laneri- e l'incontro di oggi e' servito a capire meglio quali sono le esigenze del mercato statunitense, ma anche ad identificare le criticita' da superare per proporci come realta' economica credibile e qualificata".



A Catania incontro su affari Italia-Usa
 
Confindustria Sicilia, partner di Enterprise Europe Network, organizza in collaborazione con la Camera di commercio di New York un evento di presentazione sulle opportunità di business fra Italia e Stati Uniti, destinato agli operatori delle filiere turismo, agroalimentare e vitivinicolo. [...] 
REDAZIONE MILANO FINANZA

 

ASSESSORATO TURISMO SALERNO

Esprimo profondo apprezzamento per il valido contributo e per l'impegno profuso nella ideazione ed organizzazione della iniziativa "Salerno - New York un'occasione di sviluppo".

Grazie alla qualità del progetto messo in campo e alla alta professionalità dei soggetti coinvolti, l'evento ha riscosso un ampio gradimento nel tessuto economico e produttivo del territorio salernitano e costituirà il punto di partenza di un ampio e duraturo percorso di collaborazione tra il Comune di Salerno e gli operatori statunitensi.

Sicuro di ripetere proficue sinergie, Ti saluto cordialmente.

 

Vincenzo Maraio

Assessore al Turismo

Comune di Salerno